Tag Archive

Vulgus vult decipi ergo decipiatur

Published on 26 febbraio 2018 By Aventino Frau

Una legislatura nata male Per finire questo minimo di analisi sulla situazione preelettorale si deve considerare, nel quadro della scomposizione generale, anche quella del centro sinistra con la scissione del PD e la fondazione di Liberi e uguali, anche se facciamo fatica a trovare uguali Bersani e D’Alema con i presidenti di Camera e Senato, […]

Illusione democratica

Published on 16 febbraio 2018 By Aventino Frau

Rousseau diceva che la democrazia si esercita, da parte del popolo, solo nel momento in cui vota i suoi rappresentanti e la rivede solo la volta successiva. Ritengo sia già importante che tale voto venga il più possibile rispettato e che il sistema continui, con tutti i suoi difetti e limiti. Diversamente vengono meno tutti […]

25 Aprile. Qualche riflessione

Published on 27 aprile 2017 By Aventino Frau

La festa nazionale del 25 Aprile, e della liberazione è stata indetta, con legge, nel 1946, proposta dal governo di Alcide De Gasperi, che fu l’ultimo dell’epoca monarchica e primo di quella repubblicana. Si trattava di un governo di unità nazionale, composto dalla Democrazia cristiana, dal Partito comunista italiano, dal Partito socialista (PSIUP), dal Partito […]

Come voterò

Published on 2 dicembre 2016 By Aventino Frau

Non sono riuscito a terminare l’analisi delle tematiche della riforma costituzionale. Cercherò di esaminare gli elementi positivi e negativi, anche ex post, perché sono convinto che per lungo tempo si continuerà a parlarne, come in passato, ma senza trovare una maggioranza parlamentare per approvarlo. Ciò nel caso, non improbabile, che anche questa volta, come la […]

Immagini a confronto

Published on 30 ottobre 2014 By Aventino Frau

Il confronto tra le immagini del convegno della Leopolda e quelle della manifestazione della Cgil ci dà l’esatta raffigurazione di una situazione politica e sociale, di un modo di essere, di una valutazione delle prospettive del Paese. Vedendo la sfilata della Cgil, ci si ritrova nella vecchia casa, con volti e atteggiamenti antichi, un rituale […]

Ripensare la resistenza

Published on 30 aprile 2014 By Aventino Frau

Passata da poco la celebrazione della resistenza con il 25 aprile che, inevitabilmente, ne ricorda gli aspetti eroici, i sacrifici personali e collettivi, la riconquistata libertà, il tema merita un approfondimento, un’analisi critica soprattutto da parte di chi crede nei suoi valori. Vi è anche l’esigenza di non disperdere il valore morale e politico che […]

Le mani in tasca

Published on 26 febbraio 2014 By Aventino Frau

Molti commentatori, parlamentari, giornalisti, osservatori vari, hanno criticato, alcuni severamente, il nuovo Presidente del Consiglio Renzi perché, parlando, ogni tanto metteva le mani in tasca. I cittadini più attenti erano invece rassicurati. In confronto a tanti predecessori Renzi le mani le metteva nelle sue tasche. È una novità non da poco, dopo aver sentito le […]

Leggi e sentenze

Published on 10 luglio 2013 By Aventino Frau

Puntuali come le cambiali, i problemi giungono al loro epilogo. La cosa sembra sorprendere tutti, ma non si capisce il perché. Tutti conosciamo la vergognosa durata dei processi, più o meno tutti sappiamo che avviarne uno, soprattutto civile, significa avere la risposta in una decina di anni. A queste durate fisiologiche contribuiscono non poco gli […]

Emilio Colombo: un addio

Published on 25 giugno 2013 By Aventino Frau

 Anche Emilio Colombo se n’è andato e con lui un testimone della Repubblica che ha vissuto dall’inizio alla fine, dalla Assemblea Costituente sino a ieri. È stato, della classe dirigente del dopoguerra, con Andreotti, Sullo e pochi altri, tra i più giovani esponenti politici: divenne ministro a soli trentacinque anni, dopo essere stato eletto all’Assemblea […]

Ricordando Andreotti

Published on 7 maggio 2013 By Aventino Frau

Giulio Andreotti se ne è andato e per chi lo ha conosciuto, non solo dai giornali, è comunque difficile dare di lui una sintesi, una breve descrizione. Era una figura complessa ed era al tempo stesso un grande semplificatore, non si perdeva in lunghe analisi ma le sue sintesi erano il frutto di un pensiero […]